10 miti sul diabete da sfatare: ecco quali sono

10 miti sul diabete da sfatare: ecco quali sono

10 miti sul diabete da sfatare

Secondo l’Istat, solo in Italia sono oltre 3 milioni e 200 mila le persone affette da diabete, più del 5% dell’intera popolazione.
Si prevede che nel nostro Paese nel 2030 le persone affette da diabete saranno quasi 5 milioni 1 .
Le cause dell’incremento di questa patologia su scala globale, sono legate principalmente allo stile di vita sedentario, all’obesità e ad altre cause dovute al contesto socio-economico.

Miti sul diabete da sfatare: le differenze nel mondo

Nei paesi in via di sviluppo, invece, la percentuale di persone affette da diabete cresce addirittura più velocemente di anno in anno: si mangia di più e si mangia peggio e il tempo dedicato all’attività fisica diminuisce in maniera progressiva, aumentando il rischio di incorrere in patologie legate a scompensi metabolici.
Attorno a questa patologia così diffusa, sono nati diversi miti che è necessario sfatare per gestire in maniera ottimale le complicanze del diabete e condurre una vita normale.

Mito da sfatare #1: troppo zucchero causa il diabete

Lo zucchero in eccesso causa sovrappeso e obesità, ma la correlazione con la patologia non è così semplice: il diabete di tipo 1, ad esempio, è causato da fattori genetici e altri fattori che tendono a scatenare l’insorgenza della malattia; anche il diabete di tipo 2 può dipendere da una predisposizione genetica associata a stili di vita scorretti 3.
Le bevande zuccherate che consumiamo ogni giorno, ad esempio, contengono moltissime calorie e andrebbero evitate per la quantità di zuccheri che contengono 2. L’American Diabetes Association ha stilato una lista di questi prodotti che include, tra le altre, bevande sportive ed energetiche, tè dolce, soda e bevande simili.
Anche un solo bicchiere può fornire un’enorme quantità di calorie e aumentare il livello di glucosio nel sangue.
Una sola lattina di soda contiene circa 150 calorie e 40 grammi di carboidrati, la stessa quantità di 10 cucchiaini di zucchero! Anche le bevande zuccherate alla frutta contengono molti carboidrati, seppure in quantità leggermente minori.

Mito da sfatare #2: se sei in sovrappeso svilupperai il diabete

L’obesità e il sovrappeso sono senza dubbio fattori di rischio per lo sviluppo di questa malattia ma anche altri fattori concorrono allo sviluppo della patologia 3: molte persone che hanno un peso adeguato sviluppano il diabete di tipo 2 e altre in sovrappeso non lo sviluppano affatto. Vi sono infatti altri co-fattori legati all’anamnesi familiare, all’etnia di appartenenza e all’età che possono influire sulla salute causando il diabete.

Mito da sfatare #3: le persone con diabete mangiano alimenti specifici per diabetici

miti sul diabete
Consumare grassi vegetali, moderare le quantità di zucchero e sale, nutrirsi con pasti basati su proteine magre e verdure non amidacee è la mossa giusta per alimentarsi correttamente; un consiglio valido per tutti ma ancora più importante nella gestione della patologia diabetica 2.

Mito da sfatare #4: il diabete non è poi una malattia così grave

Iniziamo con una buona notizia: una buona gestione della patologia diabetica riduce sensibilmente i rischi derivanti dalle complicanze della malattia.
Il diabete, però, non va affatto sottovalutato: le persone con diabete hanno il doppio delle possibilità di subire un attacco di cuore, quindi è importantissimo rilevare i segnali che indicano l’approssimarsi della patologia e intervenire migliorando il proprio stile di vita e l’alimentazione 2.

Mito da sfatare #5: hai il diabete? Ti basta mangiare piccole quantità di pasta, pane e patate

La dimensione delle portate che si assumono è certamente rilevante: presta attenzione ai carboidrati che assumi nella tua alimentazione; anche frutta, yogurt, dolci, fagioli e latte contengono carboidrati, quindi consumarne porzioni moderate è essenziale 2.
Sì, ma che quantità puoi mangiarne?
Non esiste una regola valida per tutti, ogni piano nutrizionale andrà concordato sulla base dei valori di glucosio del paziente da uno staff medico: un dietologo potrà facilmente compilare una dieta adatta a te tenendo presente la conta dei carboidrati presenti nei cibi.

Mito da sfatare #6: i diabetici non possono consumare dolci e cioccolato

miti sul diabete
La regola è sempre la stessa: consumare pasti sani regolarmente 2. Il mito è dunque da sfatare: non esistono divieti assoluti di assumere dolci o cioccolato per le persone diabetiche, ma è necessario riservarli per le occasioni speciali e moderare le quantità. Scegliere cibi a basso indice glicemico può aiutare a soddisfare il palato senza incidere in modo eccessivo sull’apporto di zuccheri della dieta quotidiana.

Mito da sfatare #7: le persone con diabete hanno maggiore probabilità di ammalarsi

Anche questo mito va sfatato: essere affetti da patologie diabetiche non implica una maggiore sensibilità verso altri tipi di malattie che non sono correlate agli sbalzi glicemici.
Rimane tuttavia una buona raccomandazione che le persone affette da diabete conducano uno stile di vita sano, prevenendo le possibili malattie stagionali come l’influenza, più difficile da gestire in presenza di diabete a causa delle complicazioni che possono avere un impatto anche forte sull’organismo.

Mito da sfatare #8: se hai il diabete e devi assumere insulina, significa che non hai seguito la cura corretta

Riguardo a questo mito sul diabete da sfatare è bene fare una distinzione 4.
Infatti, se per i diabetici di tipo 1 la terapia a base di insulina non è in alcun modo sostituibile con ipoglicemizzanti orali, il diabete di tipo 2 è una malattia progressiva e quando viene diagnosticata la maggior parte delle persone è in grado di mantenere i livelli di glucosio costanti attraverso l’assunzione di farmaci per via orale.
Con il tempo però, il corpo perde gradualmente la sua capacità di produrre insulina e i farmaci potrebbero non essere più sufficienti a mantenere stabili i livelli di glucosio nel sangue. L’assunzione di insulina è quindi un rimedio ulteriore ed efficace per mantenere in equilibrio il proprio corpo.

Mito da sfatare #9: il diabetico può mangiare tutta la frutta che vuole

La frutta è sicuramente un alimento sano, contiene fibre, vitamine e minerali. Però i frutti contengono anche i carboidrati che, come ormai sappiamo, aumentano il livello di glucosio nel sangue e vanno consumati secondo il piano alimentare stabilito col medico e il nutrizionista. Quantità, tipo di frutta e frequenza devono rientrare nel piano alimentare stabilito e non è consigliato consumarne oltre questi limiti.

Mito da sfatare #10: il diabete è contagioso

No, il diabete non è affatto contagioso e non puoi prenderlo da altre persone 4. Anche se non abbiamo certezza di quanto i diversi fattori che concorrono allo sviluppo della malattia pesino singolarmente, è certo che il diabete non può essere trasmesso da un individuo all’altro.
Il legame di trasmissione rimane esclusivamente su base genetica, non ci si ammala, per esempio, come avviene con l’influenza.

2017-09-30T11:00:47+00:00 Redazione angolodeldiabetico.it
Hai trovato questa pagina interessante? Condividila ad un tuo amico a cui può tornare utile: