Acido alfa lipoico: un potente alleato nella gestione del Diabete

Acido alfa lipoico: un potente alleato nella gestione del Diabete

Acido alfa lipoico

L’acido alfa lipoico (ALA) è un prodotto naturale dotato di un grande potenziale nella cura nella gestione del diabete. 

Il diabete ha il potere di trasformare la nostra vita quotidiana e questo già lo sappiamo da tempo. Se da un lato, infatti, equilibrio e regolarità dovrebbero diventare parte integrante delle nostre scelte e delle nostre abitudini; dall’altro, questo non basta per poter condurre una vita normale.

Il motivo è che siamo sempre a rischio di sviluppare molteplici complicanze legate al diabete come, il colesterolo alto, l’ipertensione, le neuropatie, ecc., che possono compromettere notevolmente la qualità della vita e limitare rapidamente le funzionalità del nostro fisico.

Fortunatamente esistono prodotti e cure che arrivano in nostro aiuto, come in questo caso l’acido alfa lipoico.

L’ ALA è un composto che contiene zolfo, presente nelle cellule umane, dove è richiesto per la produzione di energia all’interno dei mitocondri. 1

(“I mitocondri sono le centrali energetiche della cellula; producono cioè l’energia per molte funzioni cellulari, quali il movimento, il trasporto di sostanze, etc.”).

Oltre al suo ruolo fondamentale nella produzione di energia, l’ALA è noto per avere proprietà antiossidanti e antinfiammatorie. Queste caratteristiche sono entrambe utili nella gestione del diabete e delle sue complicanze.

La ricerca sull’acido alfa lipoico include ampi studi clinici che supportano il suo ruolo nel trattamento della neuropatia. Sempre la ricerca suggerisce, che possa contribuire a migliorare anche la sensibilità all’insulina, abbassare la glicemia e il colesterolo, migliorare il tono dei vasi sanguigni e diminuire l’infiammazione e lo stress ossidativo.

Questa impressionante gamma di funzioni cellulari e molecolari ha suscitato notevole interesse per l’uso di questa sostanza. L’ ALA, infatti, potrebbe essere usato come integratore nutritivo e anche, come agente terapeutico per migliorare il controllo del diabete e le complicanze indotte dal diabete stesso.

USO NEL DIABETE: NEUROPATIA

neuropatiaNel diabete, in genere, la “neuropatia” si riferisce a danni ai nervi, accumulati negli anni o decenni, a causa di un aumento dello stress ossidativo e della riduzione del flusso sanguigno.

Quando si verificano nelle estremità (gambe e piedi), la neuropatia può portare a sentire dolore, formicolio e intorpidimento.

Questa perdita di sensibilità può a sua volta condurre a lesioni poco visibili, motivo per cui le persone con diabete dovrebbero farsi controllare i piedi dagli operatori sanitari ad ogni visita.

Oltre alle estremità, tuttavia, la neuropatia può svilupparsi anche nei nervi degli organi interni, causando problemi al cuore o al sistema digestivo.

A causa delle sue proprietà antiossidanti e della sua capacità di migliorare la circolazione dei vasi sanguigni ai nervi, si ritiene che l’ALA possa essere considerato un possibile trattamento per la neuropatia periferica diabetica.2

Dal punto di vista clinico, la neuropatia diabetica è difficile da trattare. Spesso richiede farmaci costosi con notevoli effetti collaterali (tipicamente antidepressivi e farmaci anti-epilettici usati per la gestione del dolore).

Da alcuni anni, in particolare dal 2006, studi medici hanno riscontrato che l’acido alfa lipoico può essere efficace quanto molti farmaci comunemente usati. Il suo vantaggio è quello di essere più conveniente da un punto di vista economico e della gestione, rispetto ai farmaci normalmente prescritti.

È interessante notare che il dolore e l’infiammazione, anche non associati al diabete, come la sindrome del tunnel carpale e la sciatica, possono rispondere in modo significativo all’ALA.

Migliorare la sensibilità all’insulina, abbassare il glucosio e i lipidi…

gestire il diabeteMentre la maggior parte della ricerca sull’acido alfa lipoico nel diabete, si è focalizzata sui suoi effetti sulla neuropatia, diversi studi clinici hanno ora rilevato che, l’ALA può aumentare la sensibilità all’insulina e contribuire a ridurre la glicemia e i lipidi. Questo avviene tramite in gran parte tramite il miglioramento delle misure dello stress ossidativo e dell’infiammazione.

Inoltre, studi di ALA somministrati per via orale hanno trovato risultati benefici simili per l’iperglicemia.

Sebbene questi risultati preliminari siano molto promettenti, sono richiesti studi di durata più lunga. Questo significa che ci vorranno diversi anni, per apprendere esattamente come l’ALA si confronta con i farmaci di prescrizione tradizionali per il controllo della glicemia.3

QUALI POSSONO ESSERE GLI ALTRI USI DELL’ACIDO ALFA LIPOICO?

La ricerca scientifica si sta molto impegnando nello studio dell’ALA e sulla sua utilità per il nostro organismo.

Uno studio avrebbe dimostrato un effetto dell’ALA sulla perdita di peso. Il peso corporeo scenderebbe del 2,1% in individui obesi con una miscela di diabete, ipertensione e colesterolo alto, dopo 20 settimane di somministrazione orale. 

Due studi hanno riscontrato che l’IV-ALA può essere una terapia utile per prevenire o trattare la disfunzione endoteliale. Questa patologia è una delle prime fasi di gravi problemi cardiovascolari e può essere innescata da alti livelli di zucchero nel sangue, che possono portare allo stress ossidativo. Essa consiste in una diminuita risposta del rivestimento dei vasi sanguigni. 

QUAL’È L’USO PIÙ SICURO DELL’ACIDO ALFA LIPOICO?

acido alfa lipoicoIn molti degli studi, sopra menzionati, si è somministrato l’ALA per via endovenosa, che potrebbe non essere praticabile se non in un ospedale.

Per i suoi effetti ipoglicemizzanti, dovrebbe essere usato con cautela e sotto controllo medico. Infatti, potrebbe ridurre troppo rapidamente lo zucchero nel sangue e contribuire a reazioni ipoglicemizzanti.

Come con qualsiasi nuovo farmaco, sia naturale che non, è sempre buona norma consultare il proprio medico. Questo è il modo più sicuro per aggiungere l’acido alfa lipoico all’insieme dei farmaci che assumiamo per gestire il nostro diabete.

QUALI SONO I BENEFICI DELL’ALA?

Le proprietà uniche dell’ALA e la sua interazione con importanti antiossidanti come la vitamina E, l’ascorbato e il GSH, forniscono un campo fertile per la ricerca continua.

Numerosi studi sperimentali e clinici hanno dimostrato l‘effetto benefico dell’ALA come agente terapeutico per un diverso spettro di patologie. Riscontri positivi si hanno sull’avvelenamento da metalli pesanti e sui  danni da radiazioni. Altri studi rilevano un effetto positivo sui danni da ischemia-riperfusione e malattie neurodegenerative, sulla gestione della sindrome metabolica, oltre che sul diabete.4

La coppia redox, ALA/DHLA, influenza importanti processi biologici, inclusa la regolazione di diverse trascrizioni geniche e l’attività di enzimi e recettori.

In particolare nel diabete, previene la distruzione delle cellule beta, migliora l’assorbimento del glucosio e i suoi effetti antiossidanti possono essere particolarmente utili nel rallentare lo sviluppo di complicanze diabetiche come la neuropatia diabetica.

Studi del settore evidenziano un aumento crescente dello stress ossidativo e delle vie infiammatorie attivate nel diabete. In questo scenario i paradigmi terapeutici potrebbero individuare nell’uso di composti come l’ALA, un valido ausilio medico.

In conclusione, l’acido alfa-lipoico (ALA) dovrebbe essere aggiunto, lentamente, ai trattamenti esistenti a basse dosi per garantirne la tolleranza.

Infine, nonostante la promessa che l’ALA e altri prodotti naturali potrebbero avere per il nostro diabete e le sue varie complicanze, l’approccio più corretto per equilibrare la glicemia e il colesterolo non risiede mai solo “in una bottiglia”, ma si completa con uno stile di vita sostenibile riferito alla dieta, all’attività fisica e alla gestione dello stress.

2019-07-05T15:54:41+00:00 Redazione angolodeldiabetico.it
Hai trovato questo argomento interessante? Condividila ad un tuo amico a cui può tornare utile:

I prodotti correlati a questa tematica

Abbiamo ideato i prodotti Angolo del Diabetico, ascoltando i vostri bisogni con l'intento di migliorare la quotidianità della tua vita e contrastare l'insorgenza delle complicanze del diabete. Se questo articolo è stato di tuo interesse, scopri i prodotti correlati con un semplice click.