Caffè: gli effetti sulla glicemia

Caffè

Il caffè è stato scoperto in Etiopia mille anni fa e, da allora, è diventato un compagno di vita nella routine quotidiana di molte persone. Alcuni sono soliti bere caffè come colazione al mattino, per altri, invece, il caffè rappresenta un momento di aggregazione prima e durante il lavoro nelle varie pause della giornata. Ma cosa sappiamo degli effetti dell’assunzione del caffè sulla glicemia? In questo approfondimento cercheremo di rispondere a questo interrogativo.

Caffeina: gli effetti collaterali

La caffeina può impattare sul nostro organismo in diversi modi. A volte possiamo trarne benefici, altre volte, invece, potrebbe essere causa di molteplici problematiche. Infatti, il caffè è una bevanda nota per essere in grado di aumentare la concentrazione, migliorare i riflessi e velocizzare il metabolismo, ma, se assunta senza moderazione, può provocare insonnia e problemi cardiovascolari.

Sono stati effettuati diversi studi sugli effetti del caffè sul nostro organismo e i risultati sono contrastanti. Alcuni studi mostrano come la caffeina è in grado di aumentare in modo significativo i livelli di glucosio nel sangue. Al contrario, altri sostengono che la caffeina e le sue proprietà incidano, in qualche modo, sulla riduzione del rischio di contrarre il diabete.1

Caffè

Le alternative

Sarebbe meglio, soprattutto per chi soffre di diabete, bere caffè in quantità moderate ed evitare di aggiungere lo zucchero. Se proprio il caffè amaro non ti piace, esistono sul mercato moltissimi altri dolcificanti salutari, che possono essere una valida alternativa allo zucchero. Un suggerimento potrebbero essere il latte di mandorle, il latte di soia o il latte senza grassi.

Se pensi di assumere una quantità eccessiva di caffè e di conseguenza credi sia opportuno diminuire l’assunzione di questa bevanda 2, potresti prendere in considerazione l’ipotesi di sostituire il caffè con un buon tè caldo. La maggior parte dei tè non causano le problematiche ed i rischi legati alla caffeina e forniscono reali e indubbi effetti benefici al nostro corpo, anche relativi alla regolazione dei livelli di zucchero nel sangue. Questo cambiamento potrebbe essere un primo e piccolo passo per prendere in carico il diabete ed affrontare nel quotidiano la patologia.

2021-05-05T11:50:17+02:00 Redazione angolodeldiabetico.it
Hai trovato questo argomento interessante? Condividila ad un tuo amico a cui può tornare utile: