Diabete e celiachia: quale relazione e test di screening

Diabete e celiachia: quale relazione e test di screening

La scienza ha dimostrato che esiste una correlazione tra il diabete e la celiachia. Questa correlazione è abbastanza frequente, può manifestarsi anche a distanza di anni dalla diagnosi di malattia diabetica e sembrerebbe essere associata al diabete di tipo 1.

Secondo i ricercatori la relazione tra le due patologie è dovuta al fatto che entrambe sono malattie autoimmunitarie, nate dalla concomitanza di particolari fattori genetici e ambientali: nel diabete gli anticorpi attaccano le cellule del pancreas che producono l’insulina, nella celiachia il glutine non viene digerito e scatena la risposta immunitaria contro i tessuti intestinali.

Stando agli studi più recenti dal 2 al 16% di persone con diabete di tipo 1 sviluppa anche la celiachia. Inoltre, la correlazione sarebbe maggiore nei bambini a cui è stato diagnosticato il diabete prima dei 4 anni.

I sintomi che contraddistinguono la celiachia, quando evidenti, sono i dolori addominali, la diarrea o la stitichezza, la perdita di peso. In sei casi su dieci, però, la malattia celiaca è asintomatica e per questo lo screening periodico è di fondamentale importanza.

Test della celiachia per chi ha il diabete

Il test per la celiachia consiste in un semplice esame del sangue con cui si individuano gli anticorpi della malattia.

Questo screening va eseguito prima di tutto al momento della diagnosi di diabete di tipo 1. Gli specialisti consigliano poi di effettuarlo una volta ogni anno per almeno 10 anni, salvo nei casi di comparsa dei sintomi in cui è naturalmente consigliabile eseguire subito il test.

È stato riscontrato che il 25% delle persone con diabete di tipo 1 presenta anticorpi positivi per la celiachia, ma solo il 6-8% sviluppa effettivamente la patologia. Un diabetico può quindi sviluppare gli anticorpi per la celiachia ma non diventare celiaco.

Nel momento in cui un test rileva anticorpi positivi nella persona con diabete devono seguire altri accertamenti, fino alla biopsia che è l’unico esame capace di confermare la diagnosi di celiachia.

Un’altra importante raccomandazione è di far eseguire il test anche ai familiari di primo grado della persona con diabete di tipo 1. Secondo le stime, infatti, circa il 36% di diabetici T1 ha familiari a cui è stata diagnosticata la celiachia.

Il diabete e la celiachia sono due patologie che hanno molto in comune, soprattutto perché richiedono alla persona di modificare la propria alimentazione e il proprio stile di vita. Questi cambiamenti sono però indispensabili e solo grazie ad essi la persona può continuare a mantenere una buona qualità di vita.

È molto importante per chi ha il diabete effettuare i controlli periodici per la celiachia e farsi seguire dagli specialisti per percorrere sempre la strada giusta per il proprio benessere fisico e psicologico.

2017-05-05T18:13:48+00:00 Redazione angolodeldiabetico.it
Hai trovato questa pagina interessante? Condividila ad un tuo amico a cui può tornare utile:

I prodotti correlati a questa tematica

Abbiamo ideato i prodotti Angolo del Diabetico ascoltando i vostri bisogni con l'intento di migliorare la quotidianità della tua vita e contrastare l'insorgenza delle complicanze del diabete. Se questo articolo è stato di tuo interesse, scopri i prodotti correlati con un semplice click.

  • Nutribetix® La Colazione

    Fiocchi di cereali e soia per prima colazione a basso indice glicemico

  • Nutribetix Vaniglia

    Nutribetix® La Mousse alla vaniglia

    Lo spuntino veloce e salutare al gusto vaniglia

  • Multibetix

    Multibetix®

    Integratore alimentare completo per un equilibrio a 360 gradi