DIABETE GESTAZIONALE: COME TRATTARLO

DIABETE GESTAZIONALE COME TRATTARLO

Il diabete gestazionale si manifesta durante la “gestazione” o gravidanza. 

Il diabete insorge quando il metabolismo non funziona correttamente a causa della mancanza parziale o totale di insulina. 

Il suo deficit provoca il non assorbimento del glucosio da parte delle cellule, con conseguente aumento della glicemia.

In gravidanza, il diabete può verificarsi, di solito, nel secondo trimestre, ovvero quando la placenta inizia a funzionare correttamente.

L’incidenza del diabete gestazionale varia dal 3 al 10% nelle donne in gravidanza. 1

La causa specifica di questo tipo di patologia non è ancora riconosciuta, ma si ritiene che gli ormoni della gravidanza riducano la capacità del corpo di rispondere all’azione dell’insulina.

Pare, infatti, che sia la steroidogenesi (aumento della produzione di estrogeni durante la gravidanza) che il lattogeno placentare possano portare una donna a doversi confrontare con il diabete durante la gravidanza. 

Come gli altri tipi di diabete, il diabete gestazionale provoca alti livelli di zucchero nel sangue, il che può influire sia sulla salute del bambino, che sulla gravidanza stessa. 2

Ogni complicazione in gravidanza è preoccupante, ma, oggi, vi sono buone notizie. 

Le donne in gravidanza possono controllare il diabete gestazionale mangiando cibi sani, praticando adeguata attività fisica, e, in caso necessario, assumendo opportuni farmaci. 

Il controllo della glicemia può mantenere la salute della mamma e quella del bambino e prevenire una nascita complicata.

Nel diabete gestazionale, la glicemia ritorna, generalmente, ai valori normali dopo il parto. 

Tuttavia è bene tener conto che, se si è avuto il diabete gestazionale, si è a rischio di diabete di tipo 2 e risulterà, quindi, opportuno mantenere un costante controllo della glicemia anche in futuro.

Sintomi del diabete in gravidanza

Di solito non vi sono sintomi,  oppure questi sono di lieve entità e non pongono un pericolo di vita per la donna incinta.

I sintomi possono includere: visione offuscata, sensazione di stanchezza, infezioni frequenti (alla pelle,vescica, vagina), aumento della sete, minzione frequente, senso di nausea e vomito.

Può, altresì, riscontrarsi una perdita di peso nonostante un aumento dell’appetito.

Quali donne sono maggiormente a rischio? 

  • Le donne di età superiore ai 25 anni hanno maggiore probabilità di sviluppare il diabete gestazionale. 
  • Coloro che hanno una storia familiare di diabete.
  • Quando si è già verificato un diabete gestazionale in una precedente gravidanza o quando i livelli di zucchero nel sangue sono leggermente elevati prima di rimanere incinta.
  • Talora, in caso di un peso in eccesso (indice di massa corporea >30).
  • La presenza di ipertensione arteriosa può rivelarsi un causa.
  • Potrebbe avere, inoltre, un ruolo determinante, la sindrome dell’ovaio policistico
  • Le donne di origine afroamericana, ispanica, nativa americana o asiatica hanno un rischio maggiore di soffrire di diabete gestazionale, anche se le ragioni di questa circostanza non risultano ancora chiare. 3

Complicazioni del diabete in gravidanza

La maggior parte delle donne con diabete gestazionale non subisce conseguenze rilevanti.

Tuttavia, il diabete gestazionale, se non controllato, può causare la necessità di un taglio cesareo.

Esiste, inoltre, il rischio di complicanze per il bambino, quali:

  • Eccesso di peso alla nascita: un eccesso di zucchero nel sangue può passare la placenta e causare una crescita eccessiva del bambino. I bambini con dimensioni eccessive hanno maggiori probabilità di subire lesioni, motivo per cui si rende necessario il parto cesareo.
  • Aumentato rischio di nascita prematura e sindrome da stress respiratorio. In alcuni casi, il medico può raccomandare un parto prematuro perché il bambino è troppo grande.
  • Bassi livelli di zucchero nel sangue (ipoglicemia). I bambini di mamme con diabete gestazionale possono sviluppare ipoglicemia poco dopo la nascita perché la loro produzione di insulina è alta. Gli episodi più gravi di ipoglicemia possono causare convulsioni nel bambino.

Il diabete gestazionale può causare alcune complicanze anche nelle donne, quali:

    • Ipertensione e di conseguenza rischio di sviluppare una preeclampsia.
    • Diabete futuro. È più probabile che si possa avere il diabete gestazionale in una futura gravidanza e sviluppare diabete mellito di tipo 2 successivamente al parto.

Quando consultare il medico

Se sospetti di avere il diabete gestazionale, puoi chiedere assistenza medica il prima possibile.

Come prevenire le ferite causate dal pungidito

Se hai il diabete gestazionale, potresti aver bisogno di controlli più frequenti. Questi lo saranno ancora di più negli ultimi tre mesi di gravidanza, quando il medico controllerà il livello di zucchero nel sangue e la salute del bambino.

Il medico può indirizzarti ad altri professionisti della salute del diabete, come un endocrinologo, un dietista registrato o un educatore del diabete. Possono insegnarti a controllare il livelli di zucchero nel sangue durante la gravidanza. 4

Dopo la nascita del bambino, il team sanitario controllerà i livelli di zucchero nel sangue immediatamente dopo il parto e di nuovo sei settimane per verificare che siano tornati alla normalità. Se hai già avuto il diabete gestazionale, si consiglia di misurare i livelli di zucchero nel sangue su base regolare.

La frequenza dei test della glicemia dipenderà, in parte, dai risultati dei test eseguiti poco dopo il parto.

E possibile prevenire questo tipo di diabete?

Non vi sono garanzie quando si tratta di prevenire questo tipo diabete, ma più è sano lo stile di vita che si adotta prima della gravidanza, minore sarà il rischio. Si consiglia di:

  • Mangiare cibi sani. Scegliere alimenti ricchi di fibre, poveri di grassi e con poche calorie. E’ bene concentrarsi sul consumo di frutta, verdura e cereali integrali. 
  • Rimanere attive. L’esercizio fisico prima e durante la gravidanza può aiutare ad evitare il diabete gestazionale. Obiettivo: almeno trenta minuti di attività moderata nella maggior parte dei giorni della settimana. Fare una camminata veloce ogni giorno. Andare in bicicletta. Nuotare in piscina. Se non si ha la possibilità di fare trenta minuti di allenamento ogni giorno, asi può parcheggiare in un luogo più remoto quando si fanno delle commissioni e scendere dall’autobus una fermata prima di arrivare a destinazione. Ogni passo che si fa aumenta le possibilità di rimanere in salute. 
  • Abbassare i chili in più che si hanno prima della gravidanza. I medici non raccomandano di perdere peso durante la gravidanza. Tuttavia, se si sta pianificando una gravidanza, abbassare il peso extra prima di rimanere incinta può aiutare ad avere una gravidanza più sana. 5

Il diabete gestazionale è un problema solo se lasciato incontrollato. È essenziale avere abitudini di vita sane prima, durante e dopo la gravidanza. Ciò contribuirà a tenere sotto controllo i livelli di zucchero nel sangue e a ridurre il rischio di diabete in futuro.

2019-11-08T16:59:40+00:00 Redazione angolodeldiabetico.it
Hai trovato questo argomento interessante? Condividila ad un tuo amico a cui può tornare utile: