Diabete Tipo 1 e terapia multiiniettiva: penne o micro?

Diabete Tipo 1 e terapia multiiniettiva: penne o micro?

Diabete Tipo 1 e terapia multiiniettiva: penne o micro?

Sia la terapia multi-iniettiva eseguita con siringhe o penne, sia quella con microinfusore sono due strumenti efficaci per la somministrazione di insulina.

Vediamo le differenze:

Microinfusore

L’introduzione del microinfusore nella terapia del diabete è un’innovazione di non poco conto, soprattutto per le persone con diabete di tipo 1 per cui non è sempre facile regolare i livelli glicemici.

Il microinfusore è un dispositivo di piccole dimensioni, che viene fissato sull’addome e che permette di infondere continuamente insulina per via sottocutanea, grazie a un catetere programmato secondo input soggettivi.

Permette di pianificare la dose, variando il dosaggio in particolari momenti od occasioni (es: prima dei pasti o di un esercizio fisico più intenso).

Il microinfusore permette di raggiungere valori metabolici più stabili in persone che presentano frequenti crisi di ipoglicemia o oscillazioni di glucosio nel sangue difficili da tenere sotto controllo per diversi motivi e si addice particolarmente a chi ha uno stile di vita particolarmente attivo (es: sportivi, viaggiatori).

Il microinfusore consente sicuramente di condurre un’esistenza più serena e meno vincolante con maggiori possibilità di aderire in maniera corretta alla terapia.

Terapia multiiniettiva

La terapia multiiniettiva, che simula la secrezione naturale dell’insulina, concede maggiore flessibilità ai pazienti con diabete di tipo 1 e ben si adatta a chi vuole sfruttare la comodità dell’insulina ad azione breve ma non vuole ricorrere al microinfusore.

Monitorando i livelli glicemici e adeguando l’insulina in modo corrispondente è possibile assumere liberamente i pasti in orari differenti.

La terapia multiiniettiva con penne o siringhe è indicata per le persone che non hanno problemi nel monitoraggio della glicemia e nel seguire una dieta equilibrata.

Quale soluzione è preferibile?

Per poter scegliere la soluzione più adatta alle tue esigenze e condizioni, fai sempre riferimento al tuo medico di fiducia e/o diabetologo.
Per ricevere indicazioni sui prodotti più indicati, puoi chiedere il parere del tuo farmacista, che saprà sicuramente come indirizzarti al meglio.

2016-08-08T19:53:15+00:00 Redazione angolodeldiabetico.it
Hai trovato questa pagina interessante? Condividila ad un tuo amico a cui può tornare utile:

I prodotti correlati a questa tematica

Abbiamo ideato i prodotti Angolo del Diabetico ascoltando i vostri bisogni con l'intento di migliorare la quotidianità della tua vita e contrastare l'insorgenza delle complicanze del diabete. Se questo articolo è stato di tuo interesse, scopri i prodotti correlati con un semplice click.