Glicemia alta al mattino: perché succede?

Sane ed equilibrate abitudini, unite ad uno scrupoloso controllo medico del proprio stato di salute, non sempre riescono a garantire una vita normale per le persone con diabete. Molte, infatti, sono le complicanze che questa patologia comporta ogni giorno. Conoscerle e saperle affrontare è la prima e principale regola per gestirle al meglio. In questo articolo, ci concentreremo sul fenomeno della glicemia alta al mattino, cercando di capire il motivo principale per cui, in alcuni casi, i livelli di glicemia risultano particolarmente alti.

Porre la giusta attenzione senza preoccuparsi

A volte può capitare che, al mattino, i livelli di glucosio nel sangue risultano essere più alti del solito, anche prima di colazione.

prima colazione

In alcuni casi, il livello di glicemia che si riscontra al mattino, può risultare anche più elevato di quello registrato dopo pranzo. Ma come è possibile dopo un’intera notte senza mangiare?

Innanzitutto, non preoccupiamoci. Infatti, la glicemia alta al mattino, non deve rivestire preoccupazione, purché ciò risulti ​​sporadicamente.

Diviene un elemento di preoccupazione solo se questi livelli elevati si ripetono troppo spesso, e specialmente, se il livello di glucosio al risveglio è il più alto della giornata e tale rimane durante tutto il giorno.

Quali sono le cause della glicemia alta al mattino?

E’ importante comprendere come alcuni fattori possono influenzare i livelli di glucosio al mattino e a stomaco vuoto.

Fondamentalmente, sono tre le cause più note: la prima consiste in una diminuzione dell’insulina, che si esaurisce prima del tempo; la seconda dipende dal fenomeno dell’alba e l’ultima è causata dall‘effetto Somogyi. 2

Nel primo caso, ossia quello di diminuzione dell’insulina, il medico dovrebbe indicare come modificare il trattamento per raggiungere i valori desiderati, apportando variazioni nella dieta o nelle dosi dei farmaci.

consulto medico

A volte, la soluzione può essere molto semplice come ad esempio intervenire nel dosaggio dell’insulina basale oppure, spostando la dose che si è soliti assumere a cena al momento in cui si va a dormire.

Altre volte, invece, le cause di questi valori alti, possono essere più complesse, come nel caso del fenomeno dell’alba e dell’effetto Somogyi, che descriviamo appena sotto.

Il fenomeno dell’alba

Il fenomeno dell’alba consiste in un aumento naturale della glicemia, che si verifica tra le 4 e le 8 del mattino, a causa dei cambiamenti ormonali, che preparano il nostro al risveglio e alle varie attività della giornata. 1

Non è ancora noto, con certezza, quale sia la relazione tra quegli ormoni e l’aumento del glucosio. Ma ciò che è noto è che il fegato produce anche più glucosio, come parte di questo fenomeno dell’alba.

diabete effetto alba

Gli effetti del fenomeno dell’alba variano da persona a persona, e talvolta si può avere livelli più alti in alcune mattine e livelli più bassi in altre.

L’effetto Somogyi

Invece, l’effetto Somogyi (dal nome del ricercatore Michael Somogyi che lo ha scoperto) consiste nella risposta del corpo ad una diminuzione dei livelli di glucosio (ipoglicemia o ipoglicemia) che si verifica di notte. 2

Per compensare questa diminuzione dei livelli di glucosio, il corpo produce un gruppo di ormoni, come il glucagone.

Se questo dovesse succedere di tanto in tanto, non c’è bisogno di preoccuparsi, ma se questo fenomeno dovesse verificarsi di frequente è importante prendere adeguati provvedimenti e rivolgersi al proprio medico o diabetologo.

Come controllare se si verifica uno di questi squilibri?

Se avete valori alti al mattino e volete indagarne le cause, queste sono le azioni da mettere in atto:

Pianificare specifici test della glicemia per tre giorni, che possono essere consecutivi o anche alternati, durante la settimana.

Controllare la glicemia appena prima di mettersi a letto, impostare la sveglia alle 3:00 di notte circa, controllare nuovamente la glicemia ed, infine, fare una lettura finale al mattino, appena alzati.

controllo glicemia appunti

Il confronto di cambiamenti significativi, in ​​momenti diversi della giornata, può aiutare a capire che cosa stia causando questi alti livelli mattutini di glicemia.

Inoltre, il monitoraggio continuo della glicemia è anche un ottimo strumento per scoprire come questa varia durante la notte. 

Di seguito, vi mostriamo una tabella in cui, in base ai valori di glicemia in cui rientrate, nelle diverse fasce orarie, viene espressa la causa potenziale degli alti livelli di glicemia al mattino.

 

Prima di dormire3 del mattinoMattinaProbabile causa
NormaleNormaleAltoEffetto alba / Insulina calante
NormaleAltoMassimoInsulina calante
NormaleBassoAltoEffetto Somogyi

Cosa fare in caso di glicemia alta al mattino?

Naturalmente, se si nota uno di questi sintomi, è importante consultare il proprio medico di fiducia, al fine di determinarne la causa e decidere insieme come intervenire, per poter controllare meglio i livelli di zucchero nel sangue.

Ad esempio, se si tratta del fenomeno dell’alba, il trattamento dipenderà da come si sta gestendo il diabete ed il medico potrà, per esempio, prendere in considerazione l’ipotesi di modificare il farmaco.

In presenza di diabete di tipo 2, una soluzione, infatti, potrebbe essere quella di assumere metformina per ridurre il glucosio prodotto dal fegato.

D’altra parte, se si tratta dell’effetto Somogyi, potrebbe essere sufficiente mangiare uno spuntino prima di andare a dormire, oppure, ridurre la quantità di insulina iniettata di notte.

dormire

In conclusione, il puntuale e costante controllo del livello di glucosio nel sangue, dovrebbe, sempre, comportare una consultazione del proprio medico al fine di essere sempre consigliati da un esperto e di capire come introdurre piccoli cambiamenti nel proprio piano terapeutico.

Inoltre, come sempre ricordiamo, non bisognerebbe mai trascurare lo stile di vita e l’alimentazione. Osservare una dieta sana ed equilibrata e programmi di esercizio fisico, per almeno 5 giorni alla settimana, sono atteggiamenti della massima importanza al fine di tenere sotto controllo e gestire al meglio il diabete e le complicanze, che esso comporta.

2020-06-12T17:02:11+02:00 Redazione angolodeldiabetico.it
Hai trovato questo argomento interessante? Condividila ad un tuo amico a cui può tornare utile: