Ipoglicemia a scuola: come tutelare gli studenti con diabete

Ipoglicemia a scuola: come tutelare gli studenti con diabete

Ipoglicemia a scuola

Oltre ad avere la garanzia di essere circondati da personale che li esponga ad un ambiente sicuro e adeguato come tutti gli altri bambini, a scuola i giovani con diabete devono poter essere certi che le cure di cui necessitano vengano loro somministrate in maniera corretta.

Per far sì che questo avvenga devono collaborare attivamente anche i genitori e i medici che hanno in cura gli studenti con diabete.

L’importanza del controllo glicemico

Alla base di un’adeguata assistenza del diabete nelle scuole c’è sicuramente il controllo glicemico.

Il Diabetes Control and Complications Trial (DCCT) ha dimostrato, infatti, il legame importante fra il controllo glicemico e l’evolversi di complicanze.

Per ottenere un buon controllo glicemico, un bambino con diabete deve monitorare la glicemia con regolarità, seguire un regime alimentare idoneo, meglio se concordato con il nutrizionista, e la terapia raccomandata dal diabetologo che lo ha in cura.

Anche se lo studente è autonomo, il personale scolastico deve essere istruito per gestire e trattare eventuali emergenze dovute alla malattia, come l’ipoglicemia, ovvero valori glicemici troppo bassi.

Sarebbe dunque necessario educare in maniera appropriata il personale che gravita intorno agli studenti: insegnanti amministratori, istruttori sportivi, infermiere e vigilanti, autisti dei mezzi di trasporto scolastici.

Piano di assistenza individualizzato

Nell’ambito scolastico è molto importante prevedere un piano di assistenza individualizzato – stilato in collaborazione con la famiglia, l’equipe medica che segue lo studente e il responsabile scolastico – che deve contenere delle linee guida precise riguardanti:

  • il monitoraggio della glicemia, specificando la frequenza e le circostanze che rendono necessario il controllo;
  • l’eventuale somministrazione dell’insulina: occorre infatti conoscere le dosi e i tempi dell’iniezione, stabiliti a seconda dei valori glicemici, con l’aggiunta delle istruzioni per la conservazione dell’insulina;
  • la dieta: con la specifica del tipo di alimenti, quantità e tempi, di pasti e spuntini;
  • i sintomi e il trattamento dell’ipoglicemia e dell’iperglicemia.

Come prevenire l’ipoglicemia a scuola

Affinché non si verifichi un episodio ipoglicemico, lo studente con diabete deve poter:

  • disporre di un ambiente tranquillo, in cui la sua privacy sia rispettata, per monitorare la glicemia ed eventualmente somministrarsi l’insulina;
  • beneficiare di un adulto responsabile che gli sia di supporto, capace ad esempio di ricordare allo studente il momento in cui deve fare uno spuntino, e che svolga il ruolo da informatore presso la sua famiglia e gli insegnanti;
  • vedere il personale medico se necessario o se ne avverte la necessità, eventualmente assentandosi anche da scuola;
  • usufruire del bagno e andare a bere acqua quando necessario;
  • disporre di un luogo sicuro in cui conservare la riserva di insulina.

Cosa accade in caso di episodio ipoglicemico?

Il personale scolastico deve essere a conoscenza di come intervenire in caso di crisi ipoglicemiche: il supporto e il costante confronto con la famiglia è di fondamentale importanza. In caso di episodio ipoglicemico, lo studente dovrebbe rimanere sotto sorveglianza fino alla somministrazione di fonti di glucosio a rapido assorbimento o, in caso di ipoglicemia grave, della terapia appropriata . Tuttavia, è sempre bene avere a disposizione il numero dello specialista di riferimento dello studente o del pronto soccorso in maniera tale, in caso di episodi di difficile gestione, da essere in grado di mettersi prontamente in contatto con loro.

2016-10-27T10:32:23+00:00 Redazione angolodeldiabetico.it
Hai trovato questo argomento interessante? Condividila ad un tuo amico a cui può tornare utile:

I prodotti correlati a questa tematica

Abbiamo ideato i prodotti Angolo del Diabetico, ascoltando i vostri bisogni con l'intento di migliorare la quotidianità della tua vita e contrastare l'insorgenza delle complicanze del diabete. Se questo articolo è stato di tuo interesse, scopri i prodotti correlati con un semplice click.