Relazione tra diabete e psoriasi

Psoriasi e diabete

La psoriasi è una condizione della pelle che provoca arrossamento ed irritazione e si manifesta con chiazze rosse abbastanza spesse. Questa patologia è molto comune e chiunque può contrarla. Recentemente si sono effettuati studi che spiegherebbero perché le persone con psoriasi sono a rischio di sviluppare anche il diabete di tipo 2. Infatti, la ricerca avrebbe dimostrato che le persone con psoriasi grave possono avere una probabilità maggiore del 46% di sviluppare il diabete di tipo 2. La psoriasi è, inoltre, correlata a diverse complicanze come la neuropatia, la retinopatia, le complicanze vascolari tipiche del diabete.

Come si manifesta la psoriasi?

come si manifesta la psoriasi

La psoriasi è una patologia che accelera il ciclo di crescita delle cellule della pelle, causando zone spesse e squamose, principalmente su gomiti, ginocchia, inguine e zona lombare. Lo stesso accade sul cuoio capelluto e si manifesta con una forfora abbondante, che non risponde ai trattamenti convenzionali e richiede attenzioni particolari. Nonostante la mancanza di dati precisi, sembra noto che un’alta percentuale di pazienti con psoriasi soffre di diabete e/o della sindrome metabolica.

La psoriasi si manifesta generalmente tra i 25 e i 30 anni di età.

Si stima che questa malattia colpisca quasi il 3% della popolazione mondiale, cioè più di 125 milioni di persone. Non in tutti i casi è ereditaria, ma vengono riconosciuti fattori che la scatenano come:

  • infezioni del corpo che causano infiammazione della pelle;
  • l’eccessiva esposizione al sole;
  • l’ingestione di alcuni farmaci, ad esempio alcuni farmaci per curare l’ipertensione.

Inoltre, la psoriasi potrebbe manifestarsi anche in caso di obesità, e dipendere anche dal consumo di alcol di tabacco, dallo stress emotivo o dal vivere in luoghi con clima freddo e poco soleggiati.

Capita spesso che la psoriasi, inizialmente, venga confusa con infezioni fungine o dermatiti, motivo per cui, di solito, ci vogliono anni per decidere il trattamento.

Oltre all’aspetto fisico, la psoriasi ha anche un impatto significativo sullo stato emotivo dei pazienti. Infatti, ci sono studi che hanno verificato che tra le persone che soffrono di psoriasi, il 94% la considera un grave problema della vita quotidiana. L’ansia e la depressione che sperimentano limitano, infatti, le loro attività sociali.

Che relazione diretta c’è tra diabete di tipo 2 e psoriasi?

obesità e psoriasi

Sia l’obesità che il diabete di tipo 2 sono stati messi in relazione come possibili cause della psoriasi, inoltre, secondo alcuni studi, potrebbero addirittura condividere la stessa origine genetica.

Come anticipato in precedenza, questa patologia della pelle è stata collegata a disordini metabolici, come l’obesità. Le persone obese e le persone che hanno la psoriasi spesso sperimentano un livello più alto del marker infiammatorio noto come “fattore di necrosi tumorale“, secondo Medical News Today.

Oltre all’obesità anche il diabete di tipo 2 sembra strettamente connesso alla condizione infiammatoria della pelle. Difatti, le prove hanno mostrato un’associazione significativa tra il diabete mellito di tipo 2 e la psoriasi e tra la psoriasi e un aumento dell’indice di massa corporea.

Dai sintomi alla cura della psoriasi

cura psorisasi

In premessa, è bene sapere che la psoriasi, pur essendo una patologia cronica non contagiosa del sistema immunitario, può colpire non solo la pelle (psoriasi), ma anche le articolazioni (artrite psoriasica).

La sua origine non è del tutto nota, ma sappiamo che una certa predisposizione genetica, insieme ad una storia familiare e fattori ambientali ed esterni come un’infezione o uno stress possono scatenare la malattia nel nostro corpo. Il ciclo di vita delle nostre cellule cutanee viene accelerato, facendo sì che l’eccesso di esse si accumuli sulla sua superficie e provochi lesioni di diversa gravità e aspetto. Sintomi come prurito, desquamazione o dolore sono comuni.

Tuttavia, alcune persone affette da psoriasi possono sviluppare altri sintomi associati all’artrite psoriasica come gonfiore, dolore articolare e difficoltà di movimento. La psoriasi e l’artrite psoriasica sono due manifestazioni della malattia psoriasica. Per il suo trattamento ed un controllo adeguato è essenziale essere consapevoli dei sintomi che potrebbero verificarsi in futuro e chiedere apertamente consiglio al dermatologo.

Una diagnosi precoce eviterà complicazioni e migliorerà la nostra qualità di vita

I sintomi della malattia psoriasica differiscono da persona a persona. Per questo motivo, è opportuno trovare un trattamento individualizzato che attenui il prurito, la desquamazione e il dolore nel caso della psoriasi.

Il dermatologo e/o reumatologo sono coloro che studiano e mettono in atto un programma su misura per il paziente in base alle sue caratteristiche personali:

  • età e stile di vita;
  • caratteristiche cliniche (grado di affettazione, posizione, numero di focolai annuali, farmaci precedenti e malattie associate);
  • sociali (reti di supporto) al fine di migliorare il proprio status.

I trattamenti per la psoriasi mirano a ridurre l’infiammazione, rallentare la proliferazione delle cellule nello strato più superficiale della pelle e migliorare l’aspetto delle lesioni il più a lungo possibile.

Un atteggiamento propositivo e l’acquisizione di un forte impegno nel seguire il trattamento prescritto sono essenziali per ottenere il miglioramento desiderato. Attualmente esiste un ampio spettro di farmaci e la risposta a ciascuno di essi è diversa in ogni persona.

È importante individuare un trattamento individualizzato, evitando l’automedicazione e seguendo le linee guida stabilite dal medico specialista.

Il dermatologo può consigliare al paziente con lievi gradi di psoriasi, farmaci da applicare sulla pelle (topica) e in caso di esposizione da moderata a grave alla luce ultravioletta (UV) naturale o artificiale (fototerapia) e trattamenti sistemici (DMARD) o biologici.

Come si è sempre detto: uno stile di vita sano, associato a regolari controlli medici si rivela fondamentale per avere una buona qualità di vita per le persone con diabete, altrettanto si può affermare nel caso della psoriasi. Infatti, questa patologia correlata anche al diabete, può essere affrontata e gestita, grazie alla ricerca medica, fino a poter vivere una buona qualità di vita.

2021-09-17T17:03:41+02:00 Redazione angolodeldiabetico.it
Hai trovato questo argomento interessante? Condividila ad un tuo amico a cui può tornare utile: