Rimedi e supporti naturali per il controllo del diabete

Rimedi naturali diabete

Il diabete è una patologia invalidante, ma se la si affronta adottando un modello di vita adeguato ci si può convivere senza particolari disagi. Per scegliere adeguatamente un nuovo stile di vita è necessario conoscere il diabete, sapere quali sono le azioni da eseguire con puntigliosa regolarità e attuare cambiamenti, suggeriti da un nutrizionista nel campo dell’alimentazione.

4 PASSAGGI PER IL CONTROLLO DEL DIABETE 

1: avere abbastanza informazioni 

Esistono tre tipi principali di diabete:

  • Diabete di tipo 1: Con questo tipo di diabete, il corpo non produce insulina. Le persone con diabete di tipo 1 devono assumere insulina ogni giorno.
  • Diabete di tipo 2 : (la forma più comune) Quando il corpo non produce in quantità adeguata o non usa bene l’insulina. In questo caso risulta necessario assumere pillole o ulteriore insulina per aiutare a controllare il diabete.  
  • Diabete gestazionale: Questo tipo di diabete si verifica in alcune donne in gravidanza. Il più delle volte scompare dopo la nascita del bambino

Oltre a conoscere i tre tipi di diabete, si possono assumere ulteriori informazioni sulla patologia, non solo parlando con il proprio medico, ma anche partecipando a corsi, di solito tenuti dai team sanitari, dagli ospedali, dalle aziende sanitarie locali, promossi dalle associazioni di categoria, e facilmente individuabili anche online.

L'Associazione: portavoce di bisogni delle persone con diabete

Prendere sul serio il proprio diabete è la prima regola di vita che può aiutare a continuare ad avere una vita normale. Le persone con diabete devono imparare a mangiare cibi sani, mantenere o raggiungere un peso sano, fare una regolare attività fisica e seguire le direttive del medico o del diabetologo1

Se una persona prende il controllo sul suo diabete, avrà più energia, si sentirà meno stanco, avrà meno sete con la conseguenza di urinare meno frequentemente. Questi aspetti sono fondamentali per anticipare un’ eventuale e rapido miglioramento. 

Inoltre, un adeguato modello di vita può evitare complicanze che possono essere indotte dal diabete, come un attacco cardiaco o cerebrale, patologie degli occhi, danni al sistema neurologico, ai reni o anche ai denti o alle gengive.

2: conoscere a chi rivolgersi 

Il team sanitario, che costituisce il supporto medico per ogni persona con il diabete, avrà cura di controllare il livello di glucosio nel sangue, la pressione sanguigna e il colesterolo, potendo, così, ridurre il rischio di avere un attacco cardiaco o cerebrale o altri problemi legati al diabete.

Cuore Fumo Diabete

3: il convivere con il diabete

È normale sentirsi sopraffatti, tristi o arrabbiati quando si ha il diabete. Tuttavia, è proprio lo stress che ne deriva, che può aumentare il livello di zucchero nel sangue.  Una vita improntata alla tranquillità si rivela il primo rimedio a questa patologia.

Rimangono comunque di primaria importanza l’adozione di un piano alimentare basato su prodotti a basso contenuto di zuccheri e di grassi e l’attività fisica. 2 L’attività fisica regolare è fondamentale per il controllo del diabete, anche solo una camminata per 10 minuti più volte al giorno, unita a esercizi un po’ più impegnativi in palestra o anche lavori di giardinaggio, può aiutare a mantenere o raggiungere un peso forma, combattendo l’obesità.

4: la routine medica per rimanere in buona salute

Visitare il proprio team sanitario almeno due volte l’anno può consentire di trovare e trattare i problemi in tempo. Questo permetterà di avere sotto controllo la pressione sanguigna, lo stato di salute dei piedi, monitorare il proprio peso corporeo e tenere aggiornato il proprio piano di autocontrollo. Può risultare utile richiedere il vaccino contro la polmonite e l’epatite B.

15 RIMEDI NATURALI PER CONTROLLARE IL DIABETE

Abbiamo detto che una corretta alimentazione è fondamentale per la gestione del diabete. In particolare vi sono alcuni alimenti che hanno proprietà capaci di contribuire in maniera determinante alla salute.

cosa-mangiare-se-hai-il-diabete

Questi alimenti vengono definiti proprio come “rimedi naturali” nel campo della medicina alternativa, anche se è d’obbligo consultare sempre il proprio medico.

  1. Fico d’india: Il cactus pare che possa ridurre i livelli di zucchero nel sangue e aiutare a mantenerli stabili.
  1. Cannella: Secondo alcuni ricercatori, mezzo cucchiaino di cannella al giorno può rivelarsi sufficiente per controllare la glicemia e ridurre la pressione sanguigna nelle persone con diabete.
  1. Omega 3: Gli acidi grassi Omega 3 possono aumentare la sensibilità all’insulina, quindi aiutare a controllare i livelli di glucosio nel sangue.
  1. Aglio: può essere in grado di ridurre i livelli di zucchero nel sangue nei casi di diabete di tipo 1 e 2.
  1. Mirtilli: Questo frutto può contribuire ad evitare problemi agli occhi legati al diabete . “Gli antiossidanti contenuti nei mirtilli proteggono i capillari e i nervi degli occhi dai danni che possono causare alti livelli di zucchero nel sangue o ipertensione”, si spiega uno studio pubblicato su Molecular Nutrition & Food Research.
  1. Tè verde: Il tè verde pare aumentare la sensibilità all’insulina ed aiuta ad evitare problemi cardiovascolari comuni nelle persone con diabete.
  1. Fieno greco: I semi del fieno greco possono essere molto utili nel controllo del diabete. Consumare tra 100 e 150 grammi di questi semi ogni giorno pare riduca i livelli di il glucosio, oltre ad aiutare a controllare il colesterolo.3
  1. Cipolla: Consumare almeno 100 grammi di cipolla viola cruda ogni giorno, può contribuire a ridurre i livelli di glucosio nelle persone con diabete. Questo è dovuto al fatto che questo alimento è ricco di flavonoidi e zolfo.
  2. Magnesio: Il magnesio aumenta la sensibilità all’insulina e controlla la pressione sanguigna delle persone con il diabete. Secondo il prof. Harold de Valk, del Centro medico dell’Università di Utrecht nei Paesi Bassi “il diabete è correlato a una carenza di magnesio, quindi si dovrebbe consumare cibi ricchi di questo minerale, come legumi a foglia verde”.
  3. Ginseng: L’estratto di ginseng aumenta la sensibilità all’insulina. L’insulina è di solito meno efficace in caso di diabete, ma il ginseng aiuta a combattere tale condizione, facendo sì che si possa trarre un vantaggio maggiore dell’insulina che hanno.3
  1. Chrome: Alcuni ricercatori, affermano che l’assunzione di un integratore di cromo possa aiutare a controllare i livelli di zucchero nel sangue e ad aumentare la sensibilità all’insulina.
  1. Melone amaro: Questo frutto pare possa avere un effetto simile all’esercizio fisico, aiutando a trarre vantaggio dal glucosio e a mantenerlo a livelli stabili.
  1. Wereke o guareque: Questa pianta medicinale si sarebbe dimostrata di essere efficace nel ridurre e mantenere i livelli di glucosio. Ha proprietà antiossidanti e antinfiammatorie, che aiuterebbero ad evitare altre complicazioni legate alla condizione di diabetico.
  1. Gymnema (Gymnema sylvestris). Gymnema o gurma è una pianta indiana ricca di acido ginnemico, che aiuta ad aumentare la produzione di insulina, permettendo così un migliore controllo dei livelli di zucchero nel sangue.3
  1. Acido alfa-lipoico: Questo acido ridurrebbe il rischio di neuropatia diabetica, determinata dai danni ai nervi che possono derivare da alti livelli di zucchero nel sangue.
2020-02-07T18:16:39+01:00 Redazione angolodeldiabetico.it
Hai trovato questo argomento interessante? Condividila ad un tuo amico a cui può tornare utile:

I prodotti correlati a questa tematica

Scopri CuraLin®, integratore alimentare 100% naturale, formulato appositamente per migliorare la qualità della vita delle persone affette da diabete. CuraLin® aiuta a mantenere sotto controllo i livelli di glucosio nel sangue, senza effetti indesiderati. La sua formula, sviluppata combinando la medicina Ayurvedica potenziata dalle più moderne tecnologie di produzione, è efficace e sicura per la gestione del glucosio nel quotidiano.