Tutto sul diabete gestazionale: cure e consigli per il diabete in gravidanza

Gestazionale

Il diabete mellito gestazionale è una condizione caratterizzata da una ridotta tolleranza al glucosio che si instaura durante la gravidanza. Sebbene generalmente possa essere tenuto sotto controllo con una dieta appropriata, in alcuni casi è necessaria l’assunzione di insulina.

Non sono note le cause scatenanti del diabete gestazionale, ma pare che il problema sia correlato alla produzione di determinati ormoni prodotti durante la gravidanza. Dopo circa la 24esima settimana infatti, gli ormoni secretati dalla placenta possono rendere meno efficiente l’insulina della mamma, facendo aumentare così il livello di glucosio nel suo sangue. Una volta che la donna partorisce, i livelli di glucosio nel sangue torneranno normali.

La maggior parte delle donne dopo la gravidanza ritorna in una condizione di normalità, ma rimane il rischio (dal 30 al 60%) di sviluppare diabete di tipo 2 nei successivi 10-20 anni.

Domande frequenti

Le future mamme a rischio possono essere:

  • – donne che hanno sviluppato un diabete gestazionale nel corso di una precedente gravidanza;
  • – donne che presentano casi di diabete in famiglia;
  • – donne in età già avanzata;
  • – donne con problemi metabolici.

È importante, quindi, soprattutto per questi soggetti a rischio, effettuare tutti gli esami necessari per valutare la presenza del disturbo e ridurre i rischi di complicanze.

Chiedi al tuo ginecologo o al tuo medico di fiducia gli esami più idonei a cui sottoporti.

Se il diabete gestazionale non viene ben curato possono verificarsi delle complicanze sia sulla mamma stessa che sul bambino.

Studi clinici provano che le donne con diabete gestazionale:

  • – sviluppano in gravidanza più facilmente infezioni urinarie e gestosi (una sindrome caratterizzata dalla presenza di sintomi come edema, ipertensione, proteine nell’urina);
  • – hanno maggiori possibilità di ricadere in una situazione di diabete gestazionale nelle gravidanze successive;
  • – presentano maggiori probabilità di sviluppare in seguito diabete di tipo 2.

Più serie posso essere le complicanze nel bambino, che riceve il proprio nutrimento dal sangue della mamma attraverso la placenta e, in risposta all’eccesso di glucosio, produce insulina incoraggiando l’immagazzinamento di grasso che lo fa crescere più del dovuto.

Questa condizione, detta “macrosomia” può portare nell’immediato a:

  • – parto cesareo;
  • – probabile infusione di glucosio per via endovenosa al neonato a seguito di un abbassamento dei livelli di zucchero nel sangue (ipoglicemia).

Le donne con diabete gestazionale vengono generalmente sottoposte a una dieta equilibrata per regolare i livelli di glucosio nel sangue; solo alcune di loro devono ricorrere a iniezioni di insulina.

Seguire alcuni piccoli accorgimenti è di fondamentale importanza:

  • – alimentarsi in maniera moderata aiuta a non mettere su peso eccessivo;
  • – praticare attività fisica regolarmente (nuoto o esercizi specifici per la gravidanza) aiuta ad abbassare il livello di glucosio e a prevenire l’ipertensione;
  • – non saltare i controlli periodici aiuta ad identificare precocemente e gestire una situazione di possibile rischio.

Chiedi sempre al tuo ginecologo o medico di fiducia per sapere quali sono i comportamenti più idonei per prevenire e gestire il diabete gestazionale.

Informazioni e guide utili sul diabete Gestazionale

I prodotti per il diabete Gestazionale

  • Glucosprint Plus

    Glucosprint Plus®

    Integratore alimentare per il trattamento dell’ipoglicemia

  • Nutribetix Cacao

    Nutribetix® La Mousse al cacao

    Lo spuntino veloce e salutare al gusto cacao

  • Nutribetix Pizza

    Nutribetix® La Pizza

    I carboidrati a basso indice glicemico

  • Nutribetix Colazione

    Nutribetix® La Colazione

    Fiocchi di cereali e soia per prima colazione a basso indice glicemico

http://farmaciaitaly.com http://baratofarmacia.com/